Tag: genitori e figli

Gestire le proprie aspettative – 6 illusioni dei neogenitori (ma non solo)

È facile farsi prendere la mano pensando che nostro figlio abbia “svoltato”. Sia che si parli di sonno, spannolinamento, alimentazione, ecc. appena le cose migliorano ci illudiamo di aver risolto. Purtroppo nella vita reale non è così e i “progressi” che fa nostro figlio sono spesso seguiti da “regressi”, ma è normale e giusto così. …

Read more

Stiamo crescendo bambini, non allevando maiali.

Marta racconta come si vive la prima infanzia nel Regno Unito. E io lo so bene perché, anche io vivo qui. Ovvero Regno Unito Vs. Italia. Quando porti la bambina dal pediatra? Quanto pesa la bambina? Quanto è cresciuta nell’arco dell’ultimo mese?” Mi sembra allungata, l’avete misurata?” Cosa ha detto il pediatra al bilancio di …

Read more

“Un giorno” di Alison McGhee, e tante scatole

Ho passato gli ultimi giorni di ferie che avevo a disposizione a svuotare scatoloni. Ci siamo trasferiti, e dopo un paio di mesi di fuoco, durante i quali ci siamo trasformati chi in imbianchino, chi in piastrellista, ed entrambi in pulitrici automatiche (ma esistono?), finalmente mi posso dedicare al compito emotivamente più difficile: aprire scatole …

Read more

I 5 cibi da evitare assolutamente (anche nell’autosvezzamento)

Le liste sono obbligatorie, quindi ecco la mia sui 5 cibi assolutamente da evitare, sia nell’autosvezzamento che in generale. Quali sono i post più cliccati? Quelli che contengono liste di cose da fare, ma specialmente di cose da NON fare; meglio ancora se sono cose potenzialmente molto pericolose alle quali non avevate mai pensato. In questa …

Read more

Perché non sopporto le varie tate prometti-miracoli

Oggi pubblichiamo un post scritto da Nicola Yelash, una “childbirth educator” neozelandese, sul suo blog. Il posto orginale s’intitola “My beef with baby whisperers“. Nicola tiene corsi sia prenatali che postparto. Nel tradurre il post dovevo decidere come tradurre “Baby whisperer”, espressione sconosciuta in italiano. Così nel corso del testo ho alternato tata, tata “Lucia”, tata …

Read more