Autosvezzamento in Officina: il riso al latte



Eccoci al secondo appuntamento con il nostro Autosvezzamento in Officina!

Questa settimana siamo ospiti in casa della bionda del duo, Odile, che ci parla di un piatto che anche qui a casa nostra è sempre stato ed è tuttora un successone pazzesco: il riso al latte!

Semplice, ma buono buono buono, si presta moltissimo per essere mangiato anche con le mani ;-) e anche come componente per altre ricette.

 

.

Gli ingredienti per 4 persone sono:

250 g di riso Carnaroli, Roma o qualsiasi altro tipo basta che non sia Parboiled.

1 litro di latte circa

un pizzico di sale

del formaggio grattugiato per chi lo gradisce

Come si prepara? Per scoprirlo clicca qui!

Scopri l’autosvezzamento!

Iscrivendoti alla newsletter riceverai immediatamente l'ebook

Alimentazione complementare e paura del soffocamento
E se si strozza?

In più potrai scegliere tra:

  • Il minicorso sull'autosvezzamento
  • Le ricette della community
  • L'attività settimanale del blog
  • L'attività settimanale del forum

La tua privacy è importante.
Con noi la tua email è al sicuro!

COS'È L'AUTOSVEZZAMENTO E PERCHÉ È DAVVERO PER TUTTI.
Con oltre 140 ricette per TUTTA la famiglia


autosvezamento per tutti


BABY FOOD, BIOLOGICO O CONVENZIONALE?
Per aiutare a districarci c'è...
la questione cibo


IL LIBRO CHE TUTTI I GENITORI DOVREBBERO LEGGERE
Nella RECENSIONE vi dico perché...
amarli senza se e senza ma


9 comments

  1. Linda says:

    lo feci a istinto qualche anno fa, ma chissà perché ai bimbi ancora non l’ho mai cucinato…..
    Mi rifarò presto!

    Ps.l’accostamento con i broccoli era casuale o proprio consigliato? :)

  2. Andrea says:

    Allora… fatto oggi per pranzo. È venuto poco cotto, ma quella è stata colpa mia :(
    Comunque ho utilizzato il metodo “da risotto” come consigliato da Odile e devo dire che è venuto molto cremoso… yum!!! Di solito lo facevo in un pentolino dove aggiungevo il latte e aspettavo si asciugasse tutto il liquido (un po’ come si fa il riso bollito), ma mi veniva molto più secco.

    Consigliatissimo:) (ma assaggiatelo bene prima di spegnere il gas…)

  3. PatataeCipolla says:

    Che buono…me lo faceva spesso la nonna ma lei lo lasciava un po’ “brodoso” bello morbido :-)

    Che gola che mi state facendo venire!

    • odile says:

      In verità io le dosi le faccio sempre a pugni.
      In genere è due pugni a testa, e uno in piu’ per abbondare :-)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *