Giocattoli che abbiamo e che vi consigliamo



 

Giocattoli unisex
Bambino che gioca. Foto dell’University of Iowa

Post aggiornato il dicembre 2015 e il dicembre 2016. In basso metto in evidenza cosa è cambiato da un anno all’altro.
Al solito i link sottostanti sono affiliati Amazon, mentre quelli Ikea non sono affiliati.

Scegliere un giocattolo non è facile. Spesso ti sembra di spendere una fortuna senza motivo e ti senti manipolato dall’ultima moda che richiede che il tuo bambino abbia questo o quell’oggetto.

Per quanto mi riguarda i giocattoli devono soddisfare i seguenti requisiti:

  1. Essere eterni. Ci preoccuperemo della moda quando saranno più grandi
  2. Non essere dipendenti dal sesso del bambino. Ci sarà tempo più tardi per comprare cose per maschietti/femminucce (se uno proprio deve…)
  3. Devono accompagnarli nella crescita. Mi aspetto che ci possa giocare per un bel pezzo.
  4. Non hanno bisogno di una sorgente di energia, né sono dotati di schermo. Anche le cose elettriche/digitali ce le teniamo per un’altra età.

Probabilmente il posto migliore per trovare giocattoli così è… l’IKEA. Qui trovate la loro collezione e non vi nascondo che noi ne abbiamo diversi…
Tuttavia, se l’IKEA non è a portata di mano o se (come me…) odiate andarci, ecco qualche altro suggerimento.

Marble run GALT
Personalmente ho un’avversione per i pezzi piccoli, perché so che hanno la tendenza a nascondersi nei posti più impensati. Tuttavia dopo lunga meditazione abbiamo deciso di provare la Marble Run, ovvero una specie di montagne russe per biglie da costruire (e distruggere…) in casa. Da tempo cercavo delle costruzioni un po’ diverse dal solito e queste mi sembrano perfette. Speriamo che dopo Natale non ci ritroveremo i pezzi dappertutto :D


AGGIORNAMENTO dic 2015:
OK, i pezzi finiscono per tutta casa e le biglie si annidano nei posti più impensati, MA questo gioco è bellissimo per grandi e piccini (ma non troppo piccini… 4-5 anni o più) e ve lo consiglio caldamente. Di tutti i giochi che sono comparsi l’anno scorso questo è quello che IO preferisco e anche le bambine ci giocano volentieri :D Dopo aver comprato la confezione che abbiamo regalato a Natale ne abbiamo presa un’altra un po’ più piccola e a prezzo scontatissimo in occasione dei saldi di Santo Stefano. Poi nel corso dell’anno ne abbiamo comprato diverse altre confezioni da regalare. È stato bellissimo che per la festa di compleanno della grande alcuni bambini hanno trovato la marble run, ci si sono messi a giocarci e non volevano più scendere… neanche per mangiare la torta :D

Anche in questo caso attenzione ai prezzi: vanno su e giù come uno yo-yo. Paragonate attentamente tra loro le confezioni in quanto non è impossibile che una con più pezzi sia più a buon mercato di una con meno…

AGGIORNAMENTO dic 2016:
Opinione immutata. Ogni tanto i pezzi vengono tirati fuori e come per incanto ci ritroviamo queste piste altissime. Ora poi che le bimbe sono più grandi (5 e 7 anni) ci possono giocare del tutto autonomamente.



Melissa & Doug 14207 – Blocchi nidificati/impilabili con animali in legno

Noi abbiamo una versione di cubi di Mothercare (popolare negozio locale di articoli per maternità e bambini) e sono bellissimi, colorati e indistruttibili. Questo è uno dei migliori giocattoli che abbiamo mai preso… sono stati utilizzati tantissimo da quando le nostre figlie avevano poco più di sei mesi, fino ad esso, cinque anni dopo. Ci fanno torri da scalare, sentieri da percorrere, trappole per i pupazzi, ecc. A casa nostra è stato senz’altro uno dei giochi più utilizzati in assoluto.
Su scala più piccola e di plastica ci sono i bicchieri impilabili Ikea, anche quelli stra-usatissimi (specialmente nella vasca da bagno).


AGGIORNAMENTO dic 2015:
I cubi nonostante siano giocattoli per bambini più piccoli vengono ogni tanto rispolverati, per cui ce li terremo ancora per un po’.

AGGIORNAMENTO dic 2016:
Con sommo dispiacere annuncio che, dopo 6 anni di devoto servizio, i cubi sono stati pensionati. Direi che dopo tanta fatica si meritano un po’ di riposo :)



Playdoh – Confezione da 8 Vasetti
Con il playdoh/didò ho un rapporto di odio/amore. No… diciamoci la verità… un rapporto di odio e basta perché se uno non sta attento si infila dappertutto. Però non si può negare che a coloro a cui questo regalo è stato indirizzato il playdoh piace, e piace tanto. Pure troppo.
Il didò non costa molto, ma non dimenticate che c’è la nostra ricetta per farlo in casa (per non parlare del gloop, che è IMPERDIBILE)


AGGIORNAMENTO dic 2015:
Dopo un anno il mio rapporto odio/amore con il play-doh non è cambiato, anzi se devo ammettere cerco di evitarlo ancora di più perché tra i pezzi che si seccano nei posti più impensati e gli infiniti accessori che finiscono dappertutto non si riesce mai a mettere a posto. In compenso ha fatto l’apparizione la plastilina, ad esempio questa confezione assortita di Giotto Patplume 10X50G, tuttavia questo è un prodotto completamente diverso, in quanto le quantità sono minori e serve per creare oggetti più piccoli e dettagliati, per cui è indirizzato verso bambini più grandi.

Per me la scelta è dettata dall’età (e dalla voglia che avete di rimettere a posto…). Il play-doh va bene per bambini anche molto piccoli di 1 anno o poco più. La plastilina invece per quelli più grandicelli che si avvicinano all’età scolare.



La grande fattoria LEGO – DUPLO

Un classico da decenni. Noi per ora abbiamo i Duplo, quelli per i piccoli, e a turno la piccola e la grande li tirano fuori per costruire alberi, torri, castelli, ecc Probabilmente è ora di passare a quelli più da grandi, oramai.
Personalmente preferisco lo scatolone “base”, ovvero non i Lego ispirati a questo o quel film in quanto mi sembrano di venire meno al loro scopo, ovvero di permettere al bambino di sviluppare la propria fantasia senza alcun vincolo.


AGGIORNAMENTO dic 2015:
Abbiamo da tempo comprato i Lego e mano mano che le bambine crescono, vengono utilizzati sempre di più per creare costruzioni sempre più ambiziose. Per il momento quindi posso dire che è stato un ottimo acquisto, considerando anche che ci sono opzioni per tutte le tasche e si possono comprare “a puntate”.

Nel frattempo in occasione del compleanno della grande ha fatto la comparsa anche l’Arca di Noè Playmobil. Devo ammettere la mia ignoranza in quanto nonostante conoscessi il nome “Playmobil” ho sempre dato per scontato che fosse una specie di brutta copia del Lego, invece mi sono reso conto che è un concetto completamente diverso. Sono rimasto piacevolmente sorpreso da questo gioco, in particolare dai personaggi che sono abbastanza snodati, riescono a reggersi in piedi con facilità e in molti casi sono “prensili”, così li puoi appendere a diverse parti dell’arca. Al contrario dei Lego, l’investimento è maggiore in quanto devi prendere la scatola intera e ci sono molte parti piccole, quindi attenti con i più piccini.

Per me il Playmobil è più indicato per bambini “grandicelli”. Sulla scatola dicono 4-10 anni e direi che il limite inferiore di 4 anni è abbastanza giusto. Il Duplo invece va bene anche con bambini più piccoli, mentre il Lego diciamo dai 4 anni.

Tutti i prodotti Lego li trovate qui.


AGGIORNAMENTO dic 2016:

La collezione dei LEGO si sta allargando. Per esperienza vi posso dire che passati i 4-5 anni le distinzioni per età non hanno più senso, quindi potete tranquillamente regalare anche qualcosa indicato per bambini di 8 -10 anni. Non c’è molta differenza, se non, al massimo, il numero di pezzi. Anzi, ho trovato che i lego più “facili” vengono costruiti davvero in pochissimo tempo, per cui il rapporto qualità/prezzo può non essere ottimale.
E non fatevi infinocchiare con i lego per maschi/femmine. TUTTI i lego vanno bene per TUTTI.




Bicicletta senza pedali
Di questo tipo di bicicletta se n’è fatto un gran parlare sul forum, così, con un paio di anni di ritardo per la grande, abbiamo deciso di prenderne una per la piccola. Tutti i pro e contro li trovate discussi in un topic fiume del forum dove sono stati esaminate le bici senza pedali. Noi vi sapremo dire dopo Natale.


AGGIORNAMENTO dic 2015:
Questo è stato il miglior acquisto mai fatto :D La bici senza pedali l’abbiamo oramai regalata in quanto troppo piccola, ma soprattutto perché anche la piccola va sulla bici normale. Non so se è stato grazie dello spirito di imitazione verso la grande che già andava in bici, oppure perché la bici senza pedali ha fornito tutte le “informazioni” necessarie, ma la piccola è passata senza colpo ferire dalla bici senza pedali alla bici normale senza rotelle. Devo ammettere che ne sono rimasto stupito io per primo, ma mi rendevo conto che con la bici senza pedali riusciva a bilanciarsi bene, per cui la progressione è venuta in modo del tutto naturale.

Come ho detto, sul forum ci sono state alcune discussioni sulla bici senza pedali e non a tutti i bambini piace. Forse noi siamo stati fortunati perché l’abbiamo presa al momento giusto (la piccola aveva circa 3 anni)… Vallo a sapere. Leggendo le recensioni viene consigliata dai 2 anni in su. In alcuni paesi anglosassoni è piuttosto comune e leggendo in giro sembra proprio esserci un collegamento tra l’utilizzo di questa bici e una naturale progressione verso le bici con pedali, ma senza rotelle.

Di certo per noi è stato un ottimo acquisto.



Cavallo Rody, Rosso
Questo giocattolo ce lo hanno regalato di recente, anzi lo abbiamo salvato dal sacco destinato al Charity shop preparato dalla madre di un’amichetta delle bambine. La piccola lo ha visto e immediatamente ha detto che lo voleva, è stato amore a prima vista… Ci gioca, ci salta, lo usa come scaletta, ci va in giro per casa in continuazione, e anche se non lo usa lo deve avere a portata di mano. Oggi poi la grande ha deciso che lo avrebbe usato come tavolo, così ci ha apparecchiato sopra (vi sconsiglio di utilizzarlo in questo modo… non mi sembra davvero adatto come tavolino :D )


AGGIORNAMENTO dic 2015:
Incredibile, ma questo giocattolo va ancora forte sia con la piccola che con la grande (un po’ meno con i grandi che se lo ritrovano sempre tra i piedi…) e di darlo via non se ne parla proprio :D


AGGIORNAMENTO dic 2016:

Ci abbiamo riprovato, ma niente… non riusciamo a darlo via. Oramai fa parte della famiglia :D



Sabbia cinetica
Questa è stata una scoperta recente, ma appena l’ho vista ho deciso che dovevamo comprarla. Una sabbia che puoi utilizzare in casa per giocarci e modellarla come vuoi, e NON sporca! Questo è un loro video pubblicitario e devo dire che con me ha fatto centro. Ci sono varie marche e le recensioni di solito sono buone, anche se i prezzi variano molto, ma questa marca sembra offrire il miglior rapporto qualità/prezzo.


AGGIORNAMENTO dic 2015:
Cosa dire… Questo è un bel gioco, di fatti lo abbiamo regalato ad altri bambini. Dire però che non fa disordine non è propriamente vero. Sì, ci puoi giocare tranquillamente sul tavolo e se stai attento va tutto bene, ma se hai a che fare con bambini – piccoli o non tanto piccoli – un po’ di sabbia finirà per terra, per cui la quantità di sabbia disponibile lentamente diminuisce. Detto questo, questa sabbia cinetica è bellissima da manipolare e anche per i grandi è un bell’antistress.

Nel complesso, continuo a consigliarla, ma è importante avere delle aspettative ragionevoli.

Attenzione ai prezzi… su Amazon variano tantissimo, di fatti noi abbiamo fatto una scorta di sabbia cinetica una volta che la abbiamo trovata a meno di €10. Tuttavia la stessa confezione può costare tranquillamente anche il doppio.

NB: Ulteriore aggiornamento dic. 2015: proprio come l’anno scorso, la sabbia cinetica che comprammo (ovvero questa, che è quella a cui fa riferimento al video) è andata esaurita molto presto, allora ho messo il link a quella che vedete in alto perché sembra essere quella con il miglior rapporto qualità/prezzo/recensioni positive.



Set trenino in legno da 100 pezzi
Ah, i trenini… a quale bambino non piacciono? Quello in figura è ideale se avete lo spazio, altrimenti ce ne sono di molti ugualmente validi, ma con meno pezzi. Non dimentichiamo poi il trenino ikea che costa solo €12,99 e a cui potete aggiungere pezzi, anche compatibili con altre marche più costose (ma controllate bene la compatibilità prima di acquistare).



Apetta Cavalcabile con Ruote Hippychick

Questo Wheelie Bug, come si chiama da noi, fu comprato per la grande (quando era piccola), ma il successo maggiore lo ha riscosso quando è venuta la piccola, di fatti se lo litigavano ampiamente. Ci andavano da sole, in due, una spingeva l’altra, ci facevano l’autoscontro con il carrellino Ikea. Insomma… anche lui ha vissuto la sua buona dose di strapazzi.


AGGIORNAMENTO dic 2015:
Il nostro wheelie bug è stata oramai regalato in quanto era diventato decisamente troppo piccolo. La qualità del giocattolo però è ottima perché era praticamente nuovo. Noi avevamo la coccinella, ma in Italia non si trova, non so perché.
Il carrellino Ikea invece ancora gira per casa :).


AGGIORNAMENTO dic 2016:
Il carrellino IKEA è ancora in uso :D


Se invece cercate un libro, allora consultate le Letture consigliate dove troverete i nostri libri preferiti per bambini da 0-1 fino a 4-5 anni, assieme a libri su svezzamento e genitorialità in generale.

Scopri l’autosvezzamento!

Iscrivendoti alla newsletter riceverai immediatamente l'ebook

Alimentazione complementare e paura del soffocamento
E se si strozza?

In più potrai scegliere tra:

  • Il minicorso sull'autosvezzamento
  • Le ricette della community
  • L'attività settimanale del blog
  • L'attività settimanale del forum

La tua privacy è importante.
Con noi la tua email è al sicuro!

COS'È L'AUTOSVEZZAMENTO E PERCHÉ È DAVVERO PER TUTTI.
Con oltre 140 ricette per TUTTA la famiglia


autosvezamento per tutti


BABY FOOD, BIOLOGICO O CONVENZIONALE?
Per aiutare a districarci c'è...
la questione cibo


IL LIBRO CHE TUTTI I GENITORI DOVREBBERO LEGGERE
Nella RECENSIONE vi dico perché...
amarli senza se e senza ma


55 comments

  1. Anna says:

    Consiglio vivamente anche i giochi montessoriani. Quelli che si usavano nelle case dei bambini, non solo quelli di ispirazione. Tutti in legno dal design intramontabile e soprattutto in grado di fare acquisire competenze vere per aree. Consiglio di dare un occhiata nei siti di commercio e naturalmente di fare una ricerca con motore di ricerca per affacciarsi a questo mondo nato in Italia ed apprezzato soprattutto all’estero.

  2. AriannaZanella says:

    andrea_si esatto, è una tenda (tipo le casine) o una piscina con dentro le palline colorate come quelle dell’ikea! Mi sembrava una cosa divertente, la tenda con 200 palline di solito costa sui 30€ euro… non so però se sia davvero un gioco divertente e utilizzato a lungo!

  3. andrea_ says:

    AriannaZanella , non saprei… Ma non fa un macello dentro casa? O forse non ho capito di quale articolo parli :D Io mi immagino come una piscinetta con tutte palline dentro (l’ho vista all’asilo).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *