Il Fruttolo fa bene ai bambini perché contiene frutta. Ma che davvero?!

DISCLAIMER 1: dico sempre che ognuno deve fare le proprie scelte e che difficilmente quello che compri farà male, almeno in dosi modeste. Su questo punto il mio pensiero non è cambiato, che si parli della Nutella, del formaggino o del Fruttolo. Diverso é dire che la Nutella, il formaggino e il Fruttolo (aggiungete all’elenco il prodotto confezionato che preferite, possibilmente dall’aspetto di junk food) facciano bene e che rappresentino un valido sostituto di altri cibi.

Fruttolo classico junk food autosvezzamentoMi chiedo:

  • C’è davvero qualcuno che pensa che il Fruttolo contenga frutta?
  • C’è qualcuno che crede che se un bambino non mangia la frutta il Fruttolo sia un degno sostituto?
  • Davvero qualcuno si illude che il Fruttolo faccia bene ai bambini e il che il suo consumo vada attivamente incoraggiato?

Prendiamo ad esempio il Fruttolo classico gusti singoli; non vi sto a tediare con la lista degli ingredienti perché è davvero troppo lunga, però due cose vanno messe in evidenza:

  • Il Fruttolo è un formaggio zuccherato
  • Il Fruttolo, nonostante il nome, non contiene frutta, se non in quantità talmente piccole da essere irrilevanti.

In passato la lista degli ingredienti riportava il Quark (contenuto anche in alcuni formaggini e omogeneizzati al formaggino), ma ora si parla semplicemente di un generico “formaggio fresco leggero” che rappresenta il 77% del prodotto finale.

La frutta è presente sotto forma di “purea di frutta” e di “purea concentrata” di frutta. Ognuno interpreti la parola “purea” come meglio crede; personalmente mi chiedo quale sia la differenza tra la “frutta” e la “purea di frutta”. In ogni caso la frutta complessivamente occupa il 4,1% del peso totale, in altre parole nei vasetti da 50 g sono presenti 2 g (avete letto bene, DUE GRAMMI) di frutta, l’equivalente della punta di un cucchiaino.

E il resto? Il restante 19% circa è nella quasi totalità zucchero, più un pochino di addensanti, coloranti per dare il colore della frutta, aromi per dargli sapore, ecc.

Riassumendo, in un Fruttolo classico da 50 g trovate:

Formaggio fresco leggero: 38,5 g
Purea di frutta e purea concentrata di frutta: 2,o g (ovvero la punta di un cucchiaino)
Zucchero aggiunto: 6,3 g* circa (ovvero un cucchiaino)
Zucchero naturalmente presente nel formaggio: 1,7 g* circa
Addensanti, coloranti e altro: 1,5 circa

*Stimato basandoci sul Quark che contiene circa 4,5 g di zucchero ogni 100 g di prodotto.

Da notare che questo prodotto viene classificato dalla Nestlé sul loro sito come “FRÙTTOLO CLASSICO PER I PIÙ PICCOLI”. Non so a voi, ma a me sa tanto di junk food.

Abbiamo anche il Fruttolo in versione yogurt… Cito di nuovo dal loro sito:

Frùttolo Yogurt: il solo yogurt che grazie alla sua consistenza unica può essere consumato con la cannuccia presente nella confezione.

Ogni vasetto è preparato con più di 100 ml di latte, fonte di calcio e vitamina D, utili per lo sviluppo osseo del tuo bambino.

Frùttolo Yogurt è disponibile in formato 2 vasetti da 125 g in due gusti: Fragola e il nuovissimo Fiordilatte

Lasciando perdere i claim sul calcio e la vitamina D, dei quali ci siamo occupati in passato, sottolineiamo solo un paio di cose:

Questo yogurt è composto da … yogurt. Ma quale tipo di yogurt (intero, magro o cos’altro) non ce lo dicono. Dalla quantità di grassi presenti e paragonandolo a quello, ad esempio, intero alla fragola della Yomo, tuttavia vediamo che è quasi certamente magro, mentre sappiamo che i bambini piccoli dovrebbero limitarsi ad alimenti interi almeno fino a verso i 3 anni.

Quanta frutta è presente all’interno del Fruttolo in versione yogurt? Abbiamo il solito 4% di purea concentrata di fragola, mentre lo Yomo per lo meno contiene l’11,7% di fragole (non in purea).
Lo Yomo e il Fruttolo yogurt hanno quantità di zucchero praticamente identiche, entrambe di poco superiori al 12%

Lungi da me consigliare lo Yomo anziché il Fruttolo yogurt, ma è un fatto che il primo sia intero e contenga solo yogurt, frutta e zucchero, mentre il secondo è magro e zuccherato, contiene pochissima frutta e ha addensanti e coloranti. Non so voi, ma per me anche il Fruttolo yogurt è piuttosto in alto nella scala del junk food.

Se volete uno yogurt al sapore di frutta o di quello che più vi piace, per quanto mi riguarda la scelta migliore è sempre quella dello yogurt intero naturale al quale poi aggiungere quello che più vi piace.
Non dimenticate poi che lo yogurt è facilissimo da autoprodurre e se non ci credete basta leggere la nostra ricetta per lo yogurt da fare in casa.

Ma al peggio non c’è mai fine… abbiamo anche il Fruttolo in versione yogurt con gli Smarties… Sempre sul loro sito leggo:

Frùttolo Yogurt & Smarties è la golosa offerta di Frùttolo che unisce la genuinità dello yogurt alla golosità dei deliziosi e coloratissimi confetti di cioccolato che piacciono tanto ai bambini.

Disponibile nei gusti Fragola e Smarties e Vaniglia e Smarties, in una confezione singola da 120gr (100g di yogurt e 20 g di cioccolato).

Qui siamo veramente all’apoteosi del junk food… In questo yogurt abbiamo il solito “yogurt” non meglio identificato, il 3,8 % di purea di fragola, zucchero e altra roba, con AGGIUNTA una bella manciata di Smarties. Come possano giustificare una scelta simile per un prodotto indirizzato ai bambini è davvero inconcepibile.
Fruttolo yogurt smarties junk food autosvezzamento

DISCLAIMER 2: Leggendo questo post sembra che ce l’abbia con il Fruttolo. È vero che questo brand non mi sta molto simpatico, principalmente per come si propone, ma fondamentalmente chi mi fa davvero rabbia è chi si beve il fatto che il Fruttolo sia indicato per i bambini, anzi, che gli faccia bene perché… ha la frutta.
E questo è solo un esempio, quante volte ho letto di bambini che non prendono il latte, allora i genitori gli danno la famosa “Fetta al latte”? Forse quello non è ugualmente junk food? Considerate che contiene il 40% di latte e circa il 30% di zucchero… Chiamarla “Fetta allo zucchero” non sarebbe stato poi così sbagliato.

Il problema, come al solito, è pensare che alcuni prodotti facciano bene e che siano indicati per i bambini, quando invece stiamo parlando solo ed esclusivamente di junk food. Come ho detto non ho problemi se capita di mangiare junk food, qualunque esso sia, ma non mangiamolo pensando di aver effettuato una scelta salutista o anche vagamente ragionata.

Anche solo pensare che il Fruttolo, la Fetta al latte, la Nutella o quello che vi pare, siano prodotti consigliati per i bambini, specialmente i più piccoli, è demenziale e per questo quando leggo domande tipo “a quanti mesi posso dare il Fruttolo”, mi ribolle il sangue.


Aggiornamento 11-11-14

Formaggino mio spinaci reclamo garante

Dopo che ho pubblicato questo articolo, è stato fatto un gran parlare di quello che io chiamo il Verdùrolo, ovvero il formaggino mio agli spinaci o alla carota. Gli spot pubblicitari recitano:

le verdure sono un problema?”, “da oggi basta aggiungere ad ogni piatto formaggino Mio con spinaci e verdure”, “tutto il buono delle verdure….”.

Non c’è da sorprendersi se questo genere di claim è stato oggetto di critiche ed è di qualche giorno fa il giudizio emesso dall’IAP (Istituto di Autodisciplina Pubblicitaria) che legge (mia enfasi):

Il Presidente del Comitato di Controllo visti i telecomunicati “Formaggino Mio con Carota” e “Formaggino Mio con Spinaci”, trasmessi sulle Reti RAI e Mediaset nel mese di ottobre 2014 ritiene gli stessi manifestamente contrari all’art. 11 – Bambini e adolescenti – del Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

I telecomunicati, nel promuovere il prodotto “formaggino Mio con verdure”, mostrano una bambina a tavola che si rifiuta di mangiare un piatto di spinaci e un piatto di carote, mentre la voce fuori campo recita: “le verdure sono un problema?”, “da oggi basta aggiungere ad ogni piatto formaggino Mio con spinaci e verdure”, “tutto il buono delle verdure….”.

Come è noto, le disposizioni dell’articolo 11 del Codice sono state formulate anche in conseguenza dei dati statistici che segnalano un incremento dei soggetti in sovrappeso nella popolazione infantile. Tali disposizioni autodisciplinari si propongono espressamente di favorire la divulgazione di modelli sani ed equilibrati di consumo alimentare, tenuta in particolare considerazione anche la situazione che caratterizza il bambino, per le sue limitate competenze critiche e di decodifica del messaggio.

Gli spot, ad avviso del Comitato di Controllo, si pongono in contrasto con le suddette esigenze, atteso che rischiano di proporre un modello alimentare scorretto, in quanto suggeriscono il prodotto come un adeguato sostituto della verdura, da aggiungere peraltro “ad ogni piatto”. La riferita scorrettezza è evidente sia sul piano concettuale, perché il quantitativo di verdure presenti nel prodotto non è tale da consentire un rapporto di equivalenza tra il consumo della verdura e il formaggino “Mio”, sia da un punto di vista nutrizionale, posto che aggiungere il formaggino “ad ogni piatto”, specie per l’elevato contenuto in proteine, grassi totali e saturi (non reperibili, in quantità analoghe, nelle verdure che si propone di sostituire), non corrisponde ad un suggerimento alimentare equilibrato. I messaggi, inoltre, sotto altro profilo, pongono in evidenza e assecondano il rifiuto della bambina di mangiare la verdura, tanto che si alza da tavola, premiato con la sostituzione del cibo non gradito con un altro ritenuto più gradevole e illusoriamente proposto come equivalente sotto il profilo alimentare, che risulta doppiamente diseducativo.

Direi che non c’è molto da aggiungere…

Iscriviti alla newsletter e ricevi SUBITO l’ebook sul soffocamento, “E SE SI STROZZA?”

Con noi i tuoi dati sono SEMPRE al sicuro e non verranno condivisi con NESSUNO.

COS'È L'AUTOSVEZZAMENTO E PERCHÉ È DAVVERO PER TUTTI.
Con oltre 140 ricette per TUTTA la famiglia


autosvezamento per tutti


BABY FOOD, BIOLOGICO O CONVENZIONALE?
Per aiutare a districarci c'è...
la questione cibo


IL LIBRO CHE TUTTI I GENITORI DOVREBBERO LEGGERE
Nella RECENSIONE vi dico perché...
amarli senza se e senza ma


236 comments

  1. Luisa Picozzi says:

    I piselli sono legumi, non li abbino a un’altra fonte di proteine di solito… oddio, poi se ci penso lo spezzatino a volte lo faccio con carne e piselli, idem le seppioline, ma sono eccezioni :-)
    Però non trovo corretto proporlo come verdura perché tale non è. Sbaglio?

  2. Claudia Sibyl Pezzetta says:

    Penso che Luisa si riferisca al fatto che i piselli sono legumi…anche io li ho sempre mangiati come contorno…

  3. Autosvezzamento - La pagina ufficiale di www.autos says:

    Luisa Picozzi, non so di cosa parli. Cosa c’è che non va con i bastoncini di pesce con contorno di piselli? /Andrea

  4. Luisa Picozzi says:

    Meno male che ci si muove su questi temi!
    Non sono a questo livello per fortuna, però ci sono altre pubblicità che propongono abbinamenti alimentari scorretti o danno idee un po’ criticabili. Uno su tutti: i bastoncini di merluzzo accompagnati dai piselli come verdura…

  5. Alessandra says:

    A parte che anche a me lo joghurt naturale fa abbastanza schifo. Ogni tanto mi concedo lo joghurt greco alla frutta. Il top per me erano quelli a doppia panna che mi prendevo in germania :-).

    Secondo me pero’ come al solito si confondono due discorsi diversi.
    Uno è il discorso della consapevolezza di quello che c’e’ in un barattolino di qualunque cosa, che NON corrisponde su quanto viene scritto a gran voce sull’etichetta ne’ su quanto dice la pubblicità.
    Ed è questo penso il tema del post.

    Per me va bene mangiare uno joghurt a frutta, con la consapevolezza che sto anche mangiando, oltre allo joghurt, due cucchiaini di zucchero, piu’ robe strane del genere di aromi, addensanti e così via. Diverso è farlo pensando di mangiare la cosa più salutare del mondo. Diverso ancora ritenere che sia il non plus ultra indispensabile per una crescita sana. Poi ognuno a casa sua sceglie le sue “perversioni” e su cosa e quanto transigere. 

    E la crema cioccolato e nocciole la facevo in casa. Cosi’ usavo il cioccolato fondente invece che al latte (perchè mi piace di più) e le mandorle al posto delle nocciole, visto che che il mio compagno non le può mangiare…

  6. Sara Cosano says:

    Andrea, mi permetto di dissentire! È comunque questione di abitudini familiari: tu sai chi sono e cosa faccio. Ho spiegato ai miei figli (8 e 4 anni) perché certi alimenti sono off limits a casa nostra, e lo hanno capito molto bene. Nessuna tragedia quando si va a fare la spesa, se vanno da amici mangiano quello che vogliono anche se spesso evitano spontaneamente determinati cibi. Si raccoglie quello che si semina!

  7. Autosvezzamento - La pagina ufficiale di www.autos says:

    Francesca Feroldi, no… usi la parola sbagliata. Io direi “sono (un po’ più) consapevole”. Non è minimamente questione di virtù :) Per questo non vedo contraddizione a fare lo yogurt in casa e mangiare la Nutella. Tra l’altro, il primo lo posso fare facilmente, la seconda no.

  8. Francesca Feroldi says:

    La contraddizione secondo me sta nell’affermare “sono virtuoso, faccio lo yogurt in casa così non ha zuccheri, lo yogurt alla frutta è il demonio, è junk food” e poi al contempo mangiare la nutella che è junk food. Io preferisco mangiare lo yogurt alla frutta e non comprare la nutella.
    Diverso è farsi lo yogurt in casa, mangiare la nutella, però evitare di fare i bravi virtuosi che tengono alla salute, puntando il dito contro chi compra yogurt alla frutta e mettendolo nel novero degli sconsiderati che mangiano junk food.

  9. Lucarelli Lucia says:

    intendevo che i vostri discorsi non arrivano mai da nessuna parte xchè siete arroganti e presuntuosi, volete sempre aver ragione voi e sembrate i migliori al mondo..bè siete ignoranti invece e tanto maleducati!!!! vorrei proprio vedere cosa mangiate voi e i vostri figli.. yogurt in casa!! see… state sempre davanti al pc a scrivere ca…te…dove lo trovate il tempo x fare tanti manicaretti ai vostri figli!!!! ah si, voi potete tutto! voi siete i più bravi al mondo .. ah no le vostre figlie sono autosvezzanti, si ingozzano da sole mangiando davanti alla tv magari…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *